Stembyte start: ai nastri di partenza il progetto per una transizione digitale al femminile

locandina kick off StemByte

[13-07-2023] Siav, la struttura formativa di Confindustria Veneto, invita al workshop di presentazione del progetto StemByte, equilibrio di genere nei saperi scientifici e tecnologici, ammesso al finanziamento all'interno del¬†programma regionale veneto sostenuto dal Fondo sociale europeo 2021-2027, per promuovere progetti e azioni di rete innovativi per la parit√† e l'equilibrio di genere per una migliore e pi√Ļ forte occupazione femminile.¬†

 

L'incontro - StemByte Start - è in programma giovedì 27 luglio dalle 14.00 alla Fondazione Forte Marghera a Mestre, ed è rivolto a chiunque voglia conoscere le motivazioni e le azioni in programma, a partire dai dati che raccontano della (scarsa) presenza delle donne nei percorsi universitari o di alta specializzazione nelle discipline Stem, come ingegneria meccanica, elettronica, informatica e dell'automazione, meccatronica e logistica, che offrono ottime opportunità di lavoro presente e futuro, ambiti in cui le donne potrebbero cogliere ampie e ambiziose opportunità di inserimento. Il progetto dunque nasce da qui e punta a rimuovere i fattori che generano questa scarsa presenza, quei contesti culturali "sicuramente frutto di stereotipi che nascono in ambito familiare e sociale e che si consolidano poi nel mondo della formazione", innescando le condizioni di disparità di genere nel tessuto familiare, sociale e aziendale.  

 

Il programma. Ad illustrare il progetto e il suo modello di intervento sul territorio provinciale, sarà Elisabetta De Checchi, project manager per il soggetto promotore dell'evento; approfonderà la conoscenza sui divari di genere in Europa, attraverso l'esame dei dati disponibili e delle politiche in essere, Maria Sangiuliano, direttrice dei programmi di ricerca e progettazione europei per Smart Venice.  E punterà a calare il tema a livello regionale veneto Silvia Oliva, ricercatrice senior per Fondazione Nord Est, mettendo in evidenza l'importanza delle competenze Stem e l'occasione per una nuova occupazione femminile tra transizioni e nuova cultura d'impresa. Il pomeriggio proseguirà con alcuni esempi e testimonianze delle opportunità di questi ambiti nel tessuto produttivo, concludendo con un lavoro di gruppo per identificare i bias e le modalità per contrastarli. 

 

Al progetto partecipa la Consigliera di parit√† metropolitana di Venezia, Silvia Cavallarin, come partner di rete in funzione di sostegno alla realizzazione dell'iniziativa nella condivisione di obiettivi, finalit√† e strumenti: "Mi congratulo con Siav per l'importante risultato raggiunto, frutto di una lunga e solida esperienza nella formazione d'impresa ma anche nella promozione di una societ√† pi√Ļ aperta, coesa e inclusiva, che non poteva che confluire nella programmazione regionale di sostegno all'occupazione femminile".¬†

 

L'incontro terminerà intorno alle 18.30 con un aperitivo presso la Dispensa del Forte.

 

Per partecipare, è raccomandata l'iscrizione online entro il 24 luglio.

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegati: 

CERCA PER ARGOMENTI