Marzo Donna 2023: presentato stamattina il cartellone eventi e il corso p come donna

un momento della conferenza stampa di presentazione stamattina a Mestre

[02-03-2023] Un lavoro di squadra e un'opera del "noi" √® il Marzo Donna 2023 del Comune di Venezia, presentato stamattina a Mestre in conferenza stampa dalla presidente del consiglio Linda Damiano, insieme all'assessora Paola Mar e ad una sala del consiglio piena di rappresentanti delle municipalit√†,¬†associazioni, enti e organizzazioni le pi√Ļ diverse, che hanno contribuito insieme a costruire il pi√Ļ ricco cartellone di sempre di questa edizione.

 

Un centinaio di eventi: presentazioni di libri, reading, musica, danza, teatro, visite guidate, conferenze, tavole rotonde, arti performative, mostre, fotografia, video e cinema, artigianato, sport, servizi di supporto alla violenza sulle donne, per raccontare con tanti, se non tutti i linguaggi disponibili, la condizione della donna di oggi, tra soprusi e discriminazioni, creatività e produttività, tra politica e impegno sociale, in carcere e fuori, in famiglia o in piazza a gridare Donna Vita Libertà. 

 

Difficile scegliere fra le tantissime proposte che occupano l'M9, il Candiani, il Teatro Momo e l'Albino Luciani, le biblioteche, la Fondazione Bevilacqua la Masa, il museo di Palazzo Mocenigo, il parco Piraghetto,  il centro antiviolenza, le sedi al Lido e nelle municipalità e fino all'Ospedale all'Angelo: un'area metropolitana brulicante di attività che hanno impegnato decine e decine di persone fino al 31 marzo.

 

Uno ad uno, quasi tutti coloro che hanno presentato il proprio evento o piccolo cartellone, si sono succeduti stamattina dalle 12.30 e fino alle 14. √ą toccato anche a Silvia Cavallarin, consigliera di parit√† metropolitana che ha illustrato il corso "p come donna: strumenti per un ruolo sostanziale della donna nella politica" in programma il 7, 14 e 21 marzo, organizzato in collaborazione con Anna Brondino, presidente del Cif provinciale (Centro italiano femminile), che ha portato in cantiere anche un'altra iniziativa in cartellone, che si terr√† il 29 marzo al Museo del '900 con due libri sulle "Madri della Storia": le costituenti e le prime magistrate d'Italia.

 

Va detto che la presidente Damiano ha riservato un'attenzione particolare al corso di comunicazione politica "p come donna", che la vede peraltro ospite con la sua esperienza diretta nella prima lezione: "Inseriti nel programma di Marzo Donna saranno molto interessanti gli incontri sulla comunicazione politica organizzati dal Cif e dalla Consigliera per le pari opportunità Silvia Cavallarin - ha dichiarato - dove si andrà in qualche modo a parlare delle donne in politica e dell’evoluzione della figura della donna nella società. Spesso abbiamo ricordato quanto nei ruoli apicali manchi la figura femminile, forse sta cambiando il vento e la politica ci sta dando prova che anche le donne possono e devono ricoprire ruoli importanti". 

 

 

 

In chiusura¬†della presentazione √® stato proiettato¬†l'intervento video della terza ospite speciale del corso: la deputata Martina Semenzato, un altro motivo di richiamo della presenza femminile nei luoghi del potere che stanno dando sempre pi√Ļ spazio alle donne: "Una conquista - diceva Paola Mar concludendo la presentazione - che √® stata ottenuta grazie alla infaticabile capacit√† di lavoro che le donne hanno messo in campo".¬†

 

Per saperne di pi√Ļ

- visita la pagina evento su questo sito

- visita il calendario del Marzo Donna 2023 del Comune di Venezia 

 

 

 

 

 

CERCA PER ARGOMENTI