Alta formazione per i diritti del lavoro al rush finale dalla rete delle consigliere di parità

elemento che si distacca da un puzzle (da pixabay.com)

[19-03-2021] Quattro incontri in teleconferenza previsti il 18, 23, 25 e 30 marzo¬†per il 1¬į Corso specialistico in Diritto Antidiscriminatorio che porter√† alla costituzione di una lista di avvocati ed avvocate a sostegno delle attivit√† antidisciminatorie delle consigliere di parit√†.¬†

L'iniziativa vede protagoniste le consigliere di parità regionali del Veneto e dell'Emilia Romagna, quella della Provincia di Sassari e la Rete dei Comitati pari opportunità dei rispettivi ordini territoriali forensi.

 

Il percorso, nato nel 2017 da un protocollo d'intesa sottoscritto congiuntamente dal Consiglio nazionale forense con la Consigliera nazionale di parit√†, mette dunque a segno un primo importante risultato, che vede fra gli apripista la Regione Veneto, attraverso la consigliera di parit√† regionale¬†Sandra Miotto, in connessione con gli Ordini provinciali forensi. √ą infatti la consigliera Miotto a comunicare alla rete veneta delle consigliere di parit√† il via questo corso¬†di 12 ore, a conclusione della formazione regionale, programmata e avviata nel 2019 insieme, allora realizzata in sette incontri (uno per provincia) di 4 ore ciascuno.

 

Composita partecipazione di avvocate, avvocati e consigliere di parità da tutta Italia per i quattro incontri di questo mese, che affronteranno gli istituti processuali della tutela antidiscriminatoria, affiancati dalle testimonianze e buone pratiche, anche raccontate dalle stesse consigliere di parità, con un approfondimento anche in materia di molestie sessuali sul lavoro per allargarsi infine alla discriminazione di genere nei consigli e nelle giunte di Comuni e Regioni. 

 

Il corso è destinato ad avvocate e avvocati che hanno già seguito l'edizione del 2019 (per quel che riguarda la Regione Veneto circa un centinaio) e consentirà di far parte della short list nazionale di specialisti in diritto antidiscriminatorio, valido ad affiancare le consigliere di parità regionali e provinciali nelle loro attività di sostegno e tutela all'utenza. 

 

 

 

Per saperne di pi√Ļ

in questo sito: Consigliere di parità e ordini provinciali: un patto per i diritti del lavoro

 

Notizie correlate (aggiornamento 31/03/2021)

da Regione Veneto: Pari opportunità: presentato oggi bilancio corso su diritto antidiscriminatorio

 

 

Foto: puzzle con un pezzo sollevato (da pixabay.com)

 

aggiornamento al 31/03/2021

 

 


 

Allegati: 

CERCA PER ARGOMENTI

non categorizzato (4) 11 ottobre (6) 25 novembre (19) 8 marzo (6) alleanze per la famiglia (15) antiviolenza (50) asili nido (3) attività consigliera (61) azioni positive (32) bambine ragazze (9) bandi (42) centri uomini autori violenza (2) certificazione di parità di genere (5) commissione pari opportunità (7) conciliazione (49) congedi parentali (11) consigliera di fiducia (3) consigliere di parità (16) coronavirus (25) cug comitato unico di garanzia (9) dimissioni maternità paternità (6) diritti umani (9) discriminazione (8) discriminazioni sul lavoro (46) divario di genere (41) divario retributivo (20) elezioni (12) enti locali (98) equamente al lavoro (4) families share (3) femminismo (4) formazione (52) gender pay gap (18) imprenditoria femminile (23) indifesa (3) infografica (11) innovandove (10) ispettorato del lavoro (15) maltrattanti (9) maternità paternità (28) mercato del lavoro (42) normativa (31) occupazione (32) one billion rising (1) pari opportunità (40) parità (13) pon scuola (7) premio lucia bartolini (11) previdenza sociale (3) progetto pari (3) pubblica amministrazione (16) quote rosa (3) regione veneto (101) responsabilità sociale impresa (14) scuola (25) sentenza (1) sessismo (1) smart working lavoro agile (14) spisal (4) sportello donne al lavoro (6) stem (10) stereotipi (2) strutture antiviolenza (46) sviluppo sostenibile (3) tratta esseri umani (3) università (16) violenza sulle donne (74) vittime violenza (21) welfare (26) welfare aziendale (23)