Sette borse di studio per sette laureate Stem: bando triennale 2023-2025

Locandina

ATTENZIONE: RINVIATA LA SCADENZA AL 15 SETTEMBRE 2023

[06-04-2023] La Cisl di Venezia indice il bando triennale "Tina Anselmi" per erogare 7 borse di studio destinate a 7 donne laureate in discipline Stem, cioè scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche (in inglese engineering)  e matematiche, del valore di 1.500 euro ciascuna. 

Vi potranno partecipare studentesse, di qualunque et√†,¬†che avranno conseguito la laurea Stem tra il 1¬į gennaio 2022 e il 30 aprile 2023, residenti o domiciliate nei comuni della citt√† metropolitana di Venezia. Le domande di ammissione andranno inoltrate a ust.venezia@pec.cisl.it entro mezzogiorno del 15 maggio 2023 (prorogato al 15 settembre).¬†

 

L'iniziativa √®¬†inserita in un pacchetto di eventi che puntano a rimuovere gli stereotipi di genere per rafforzare la presenza femminile in una societ√† sempre pi√Ļ avanzata tecnologicamente e¬†che necessita per questo di un incremento di¬†conoscenza tecnico-scientifica, dove le donne sono in realt√† scarsamente presenti, perdendo occasioni di sbocchi professionali e carriere prestigiose e ben remunerate.¬†

 

Contribuiscono al finanziamento delle borse di studio anche 3 grandi aziende del territorio per altrettante donazioni: San Benedetto spa di Scorzè, Gasparini spa di Mirano e Umana spa di Venezia: "Non solo tre aziende leader nel loro campo - motiva Michele Zanocco, segretario generale Cisl - ma anche caratterizzate da forti contenuti tecnologici e di innovazione nel loro interno e che contiamo di avere anche nelle prossime due annualità del bando". Le stesse aziende, insieme alle Università di Padova e Ca' Foscari di Venezia faranno parte della giuria di assegnazione delle borse di studio per il 2023. 

 

La partecipazione al bando prevede, fra la documentazione richiesta, un video della durata massima di 8 minuti da cui risulti la motivazione alla base della scelta di quel tipo di laurea, la descrizione del percorso universitario, un'argomentazione su scelta e contenuto della tesi e altre informazioni con cui la candidata voglia rivolgersi alla giuria.  La giuria potrà eventualmente richeidere ulteriori colloqui di approfondimento, durante il mese di maggio.

 

Pubblicazione dei risultati e premiazione sono previsti tra il 20 e il 30 giugno. 

 

Come detto, il bando si sviluppa su 3 annualità, per ciascuna delle quali Cisl conta di finanziare 4 borse di studio all'anno, contando per l'appunto di raccogliere altri sponsor per incrementare il numero delle assegnazioni. Obiettivo è quello di premiare proetti e idee creati dalle donne nel mondo digitale e scientifico, tecnologico e matematico, per investire nella sinergia tra industria, mondo della ricerca e istituzioni e valorizzare il lavoro delle donne. 

 

La dedica alla veneta Tina Anselmi del bando è un indubbio omaggio, non solo alla sua partecipazione alla Cisl fin dalla sua fondazione nel 1950, ma anche per essere stata una politica tenace e preparata, prima donna ministra, del dicastero del Lavoro prima e poi per la Sanità. E artefice della legge, chiamata appunto Legge Anselmi, sulla parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro, la numero 903 del 1977. 

 

Per saperne di pi√Ļ e¬†scaricare il bando, visita il sito.¬†

 

 

 

ultimo aggiornamento: 12/05/2023