Pubblicato il nuovo Rapporto sul divario di genere globale: Italia cinquantesima

Copertina

26-10-2016 - Diffuso in questi giorni dal World Economic Forum, il Global Gender Gap Report 2016 calcola l'indice di parità di genere tra donne e uomini in 144 paesi nel mondo, analizzando quattro ambiti: economia, educazione, salute e politica e per ciascuno vari indicatori di riferimento. 

In cima alla lista, primi cinque paesi, si collocano Islanda, Finlandia, Norvegia, Svezia e Rwanda. Sono loro ad avvicinarsi all'indice "1" con cui viene indicato il grado di vera uguaglianza tra donne e uomini, che però non viene raggiunto da nessun paese. Sul fondo della classifica Yemen, Pakistan, Siria e Arabia Saudita. 
 

In discesa l'Italia¬†che, rispetto all'anno scorso perde nove posizioni, scivolando alla cinquantesima e confermando il suo punto debole, quello della rappresentanza politica con un tasso di parit√† uomo-donna a 0,33. Un po' meglio, ma sempre a met√† percorso con un punteggio pari a 0,57 l'indice che analizza la partecipazione nella sfera economica, dove scende al 117¬į posto nella classifica globale; a pesare di pi√Ļ fra gli indicatori di questo ambito la scarsa presenza femminile nelle posizioni di vertice, fra ¬†legislatori, alti ufficiali e¬†funzionari e manager. Conferma invece un'ottima posizione negli ambiti dell'educazione e della salute, superando il fronte¬†maschile nelle iscrizioni universitarie¬†e, seppur di poco, nelle aspettative di vita in buona salute.
 

Se l'Italia piange, il resto del mondo non ride: la dinamica degli indici appena vista si rispecchia infatti anche a livello globale. L'indice globale di divario si ferma infatti al 68% della mèta da raggiungere, al 59% nell'ambito economico e delle opportunità, al 23% per quanto riguarda la rappresentanza politica, mentre registra anche qui assai migliori risultati a proposito di formazione scolastica e di salute e aspettative di vita collocandosi rispettivamente al 95 e al 96 per cento.
 


Per saperne di pi√Ļ visita il sito (ingl.)¬†

CERCA PER ARGOMENTI

11 ottobre (6) 25 novembre (19) 8 marzo (6) alleanze per la famiglia (15) antiviolenza (50) asili nido (3) attività consigliera (61) azioni positive (32) bambine ragazze (9) bandi (42) centri uomini autori violenza (2) certificazione di parità di genere (5) commissione pari opportunità (7) conciliazione (49) congedi parentali (11) consigliera di fiducia (3) consigliere di parità (16) coronavirus (25) cug comitato unico di garanzia (9) dimissioni maternità paternità (6) diritti umani (9) discriminazione (8) discriminazioni sul lavoro (46) divario di genere (41) divario retributivo (20) elezioni (12) enti locali (98) equamente al lavoro (4) families share (3) femminismo (4) formazione (52) gender pay gap (18) imprenditoria femminile (23) indifesa (3) infografica (11) innovandove (10) ispettorato del lavoro (15) maltrattanti (9) maternità paternità (28) mercato del lavoro (42) normativa (31) occupazione (32) one billion rising (1) pari opportunità (40) parità (13) pon scuola (7) premio lucia bartolini (11) previdenza sociale (3) progetto pari (3) pubblica amministrazione (16) quote rosa (3) regione veneto (101) responsabilità sociale impresa (14) scuola (25) sentenza (1) sessismo (1) smart working lavoro agile (14) spisal (4) sportello donne al lavoro (6) stem (10) stereotipi (2) strutture antiviolenza (46) sviluppo sostenibile (3) tratta esseri umani (3) università (16) violenza sulle donne (74) vittime violenza (21) welfare (26) welfare aziendale (23)