Orphan of femicide: nascono i focal point, punti di contatto per gli orfani da femminicidio

Logo del progetto Orphan of Femicide e dei Focal Point

[01-12-2022] Il progetto Orphan of femicide. Invisible Victim ha attivato il focal point regionale per garantire una risposta in emergenza agli ultimi femminicidi avvenuti in Veneto: lo comunica Iside cooperativa sociale, capofila del progetto che vede coinvolti 18 partner in sei regioni, presentando i primi quattro focal point, attivati, oltre che in Veneto, anche in Emilia Romagna, Lombardia e Friuli Venezia Giulia. E lo fa partendo dalla regione in cui questa cooperativa vanta una pluriennale esperienza nella gestione di centri e sportelli antiviolenza, un territorio che nel corso dell'anno ha visto ben 12 femminicidi, sui 104 fin qui contati in Italia.


Prende sempre più piede dunque questo progetto, avviato nel 2021 con un finanziamento di 1,75 milioni di euro in capo all'impresa sociale Noi con i Bambini, e destinato alla cura e all'assistenza delle orfane e degli orfani delle vittime di femminicidio. Il progetto, che vede impegnate, fra gli altri, 9 strutture antiviolenza, propone l’attivazione di percorsi di sostegno psico-sociali, la consulenza legale, il sostegno allo studio e l’accompagnamento all’inserimento lavorativo; l’attivazione di un modello di intervento rapido e tempestivo nei momenti immediatamente successivi all’episodio violento sia nei confronti di minori e della famiglia, sia verso la comunità circostante, per rispondere ai bisogni psico-sociali di orfani e orfane colpite da questa tragedia, per sconfiggerne la solitudine e costruire attorno a loro una comunità accogliente e responsabilizzata.
 

Fra gli strumenti individuati dal progetto, i focal point sono i punti di snodo, coordinamento e di prima accoglienza, posti in prima linea nei diversi territori non appena si verifichi un femminicidio.
I focal point regionali, spiega la cooperativa Iside, "agiscono il ruolo di cabina di regia regionale per tutte le prese in carico di orfani e famiglie, sia nei casi di emergenza sia per le situazioni verificatesi prima dell’inizio del progetto" rappresentando così il punto di riferimento per le istituzioni, i servizi e i beneficiari dei rispettivi territori regionali. 


Ecco i contatti dei focal point attivi in ogni regione del progetto Orphans of femicide. Invisible Victims: 


Altri strumenti di attuazione del progetto, anche la formazione e l'aggiornamento di chi può venire ad operare con questa realtà. Il prossimo appuntamento è previsto nella mattinata di venerdì 16 dicembre in sala Conferenze di Corte Errera a Mirano, su "Legge 4/2018. Il sostegni agli orfani di femminicidio", con avvio alle ore 9, rivolto alla professione legale e accreditato per la relativa formazione professionale. 

Formazione sulla legge di sostegno agli orfani da femminicidio

 

 

Per saperne di più