Borse di studio alle laureate Stem: scadenza del bando Cisl al 15 settembre

Locandina

[11-05-2023] Scadranno il 15 settembre prossimo i termini per partecipare al bando triennale "Tina Anselmi", che eroga 12 borse di studio nel triennio 2023-2025 destinate a laureate in discipline Stem, cioè scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche (engineering nell'acronimo)  e matematiche, del valore di 1.500 euro ciascuna. 

 

Il bando, promosso dalla Cisl Venezia, destiner√† nel 2023, una prima tranche di 7 borse di studio, per altrettante studentesse, di qualunque et√†,¬†che abbiano conseguito la laurea Stem tra il 1¬į gennaio 2022 e il 31 luglio 2023, residenti o domiciliate nei comuni della citt√† metropolitana di Venezia. Le domande di ammissione dovranno cos√¨ essere spedite, via posta elettronica certificata,¬†a¬†ust.venezia@pec.cisl.it¬†entro le ore 12.00 del 15 settembre 2023.¬†

 

 

Contribuiscono al finanziamento di questa prima tranche di borse di studio  3 grandi aziende del territorio per altrettante donazioni: San Benedetto spa di Scorzè, Gasparini spa di Mirano e Umana spa di Venezia. Le stesse aziende, insieme alle Università di Padova e Ca' Foscari di Venezia faranno parte della giuria di assegnazione delle borse di studio per il 2023. Le altre 4 borse di studio saranno erogate invece da Cisl. 

 

Una volta inviata la richiesta di partecipazione, ogni candidata riceverà una mail contenente le credenziali di accesso e le modalità di invio di invio di un video della durata massima di 8 minuti da cui risulti la motivazione alla base della scelta di quel tipo di laurea, la descrizione del percorso universitario, un'argomentazione su scelta e contenuto della tesi e altre informazioni con cui la candidata voglia rivolgersi alla giuria: modalità di invio e credenziali di accesso saranno comunicate successivamente alla presentazione della domanda di ammissione al bando. Per questo il video potrà essere inviato entro le ore 12 del 30 settembre 2023. La commissione giudicatrice potra eventualmente richiedere, via email entro il 30 settembre, un colloquio di approfondimento alla candidata.

 

L'elenco delle vincitrici sarà pubblicato sul sito della Cisl entro il 30 ottobre ed entro il successivo 30 novembre sarà organizzato un evento pubblico per la premiazione delle tesi di laurea selezionate. 

 

Come detto, il bando si sviluppa su 3 annualità, per ciascuna delle quali Cisl conta di finanziare 4 borse di studio all'anno, contando per l'appunto di raccogliere altri sponsor per incrementare il numero delle assegnazioni. Obiettivo è quello di premiare proetti e idee creati dalle donne nel mondo digitale e scientifico, tecnologico e matematico, per investire nella sinergia tra industria, mondo della ricerca e istituzioni e valorizzare il lavoro delle donne. 

 

Qualsiasi richiesta di informazioni può essere inviata a ust.venezia@cisl.it rilasciando nome, cognome e contatto telefonico per un successivo contatto. 

 

Plaude all'iniziativa la consigliera di parit√† metropolitana, Silvia Cavallarin: "√ą una buona pratica per la promozione di competenze¬†femminili in un campo che ne risulta fortemente deficitario, con ricadute negative sulla¬†partecipazione delle donne ad un mercato del lavoro, che proprio in questo ambito offre le migliori prospettive in termini di carriera e remunerativit√†: ci√≤ di cui¬†le donne risultano disgraziatamente il soggetto meno avvantaggiato".¬†Il bando √®¬†inserito¬†in un pacchetto di eventi che puntano a rimuovere gli stereotipi di genere per rafforzare la presenza femminile in una societ√† sempre pi√Ļ avanzata tecnologicamente, di cui il primo, La scienza √® donna, si √® tenuto lo scorso 19 aprile, con la partecipazione della stessa consigliera di parit√†.¬†

 

Per saperne di pi√Ļ e scaricare il bando,¬†visita il sito

 

 

ultimo aggiornamento: 25/05/2023