Invito a convegno: welfare e territorio, reti locali tra crescita e coesione

invito a convegno

[17-09-2018] √ą in programma il prossimo 12 ottobre a Mestre, presso il Centro servizi della Citt√† metropolitana di Venezia, il convegno dal titolo Welfare e territorio. Reti locali tra crescita e coesione, promosso dalla consigliera di parit√† metropolitana¬†Silvia Cavallarin, nell‚Äôambito delle azioni dedicate al controllo delle discriminazioni e per¬†le pari opportunit√† nei luoghi di lavoro.
 

Si tratta della seconda edizione di innovando.ve, l’appuntamento annuale inaugurato dalla Consigliera nel 2017 con l’intento di esplorare nuovi strumenti di organizzazione d’impresa, sensibili all’impatto sociale e alla conciliazione vita e lavoro, nel quadro delle attività di promozione di una maggiore occupazione femminile.

‚ÄúL‚Äôidea di innovando.ve#2 √® quella di mettere in rete tutti i soggetti che erogano servizi ‚Äď chiarisce Silvia Cavallarin ‚Äď sia pubblici che privati: quindi gli enti bilaterali, le imprese, il terzo settore ma anche i comuni, per fare una riflessione sul valore del fare rete, del dialogo tra soggetti diversi che normalmente non dialogano. Il dialogo porta come conseguenza l‚Äôattivazione nel territorio di pi√Ļ servizi, un territorio con pi√Ļ servizi significa maggiori possibilit√† di conciliare vita e lavoro e pi√Ļ possibilit√† di occupazione femminile, visto che i dati parlano chiaramente di abbandono del posto di lavoro da parte di molte lavoratrici per impossibilit√† di conciliare lavoro e figli‚ÄĚ.
 

Il convegno intende mettere a fuoco le capacità del territorio di fare rete per costruire insieme progetti di innovazione sociale, in risposta a nuove esigenze di equilibrio tra crescita, bisogni degli individui e delle comunità, sostenibilità ambientale. E intende rispondere ad alcune domane: Veneto e area metropolitana veneziana hanno una loro cultura da esprimere in questo contesto? Chi sono i protagonisti di queste nuove reti sociali? Quale impatto stanno producendo, quali sfide li attendono? Quale ruolo e quale indirizzo esprimono le istituzioni e come incidono sugli squilibri di genere in famiglia, nelle politiche di conciliazione vita e lavoro? 
 

L‚Äôincontro prender√† il via alle 9.30 con il benvenuto¬†della Citt√† metropolitana da parte del sindaco metropolitano Luigi Brugnaro¬†e della consigliera¬†Giorgia Pea¬†¬†e si strutturer√†¬†in due sessioni continue. La prima ‚Äď Reti locali tra crescita e coesione -¬† dedicata a delineare un quadro di riferimento delle opportunit√† e della governance delle politiche territoriali per il welfare, vedr√† il coordinamento della consigliera di parit√† metropolitana Silvia Cavallarin e¬†gli interventi di:

 

  • Patrizia Messina, direttrice del Master in Governance delle reti di sviluppo locale dell‚ÄôUniversit√† di Padova,¬†
  • Vincenzo Marinese, presidente Confindustria Venezia e Rovigo,
  • Sandra Miotto, consigliera di parit√† della Regione Veneto
  • Santo Romano, direttore area capitale umano cultura e programmazione comunitaria Regione Veneto

 

La seconda parte ‚Äď Testimonianze e buone pratiche ‚Äď sar√† focalizzata sui modelli organizzativi e sul loro adattamento alle specifiche territoriali,¬†con gli interventi di:

 

  • Fabio Streliotto, progettista di servizi di welfare e fondatore di Innova srl¬†
  • Marco Palazzo, direttore dell‚ÄôEnte bilaterale Veneto e Friuli Venezia Giulia
  • Alberto Polo, sindaco di Dolo
  • Maria Teresa Senatore, sindaca di Portogruaro
  • Alberto Fraticelli, direttore generale di TreCuori
  • Davide Buscato, responsabile commerciale di Busforfun

 

Il convegno si concluderà con Elena Donazzan, assessora regionale istruzione, lavoro, formazione e pari opportunità intorno alle 13, cui seguirà un momento di brindisi e convivio.

 

Per organizzare al meglio l’accoglienza si raccomanda l’iscrizione online accedendo a questo link.

In allegato il programma; info, contatti e tutti gli aggiornamenti nella pagina evento dedicata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allegati: