Chi è

La Consigliera di parità è una figura istituzionale nominata dal Ministro del Lavoro, posta a promozione e controllo dell'attuazione dei principi di pari opportunità e di non discriminazione tra donne e uomini nel lavoro. Nell'esercizio delle sue funzioni, è pubblico ufficiale con obbligo di segnalazione all'autorità giudiziaria dei reati di cui venga a conoscenza in ragione del suo ufficio. 

Per la città metropolitana, la nomina ministeriale di consigliere o consigliera di parità è preceduta dalla designazione da parte del sindaco metropolitano, a seguito di una selezione pubblica tra candidati/e sulla base di competenze ed esperienze specifiche in materia di lavoro femminile, di normative sulla parità e pari opportunità, di mercato del lavoro. Per la procedura di selezione e designazione si vedano i "Documenti" in fondo a questa pagina.  

 

Con decreto n. 60 del 29 marzo 2022, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha nominato le consigliere metropolitane dell'area veneziana per il mandato quadriennale 2021/2025:

♦ d.ssa Silvia Cavallarin, Consigliera di parità effettiva (fino al 16/01/2025)

♦ avv. Sara Furlanetto, Consigliera di parità supplente (fino al 29/03/2026)

 

 

***
CONSIGLIERE IN CARICA

 

 

 

 

SILVIA CAVALLARIN, consigliera di parità effettiva 

Curriculum vitae (al 11/02/2022)

 


UFFICIO TRASPARENTE

La Consigliera di parità è titolare di una indennità mensile a carico dell'ente designante (Città metropolitana di Venezia) sulla base di criteri deliberati dalla Conferenza Unificata Stato e Regioni, ai sensi dell'articolo 17, comma 2, del Codice delle pari opportunità. L'incarico di Consigliera di parità è un incarico esterno e autonomo rispetto all'ente designante, che è tenuto a fornire sede, attrezzature e personale necessari per le attività, ai sensi dell'articolo 16 del Codice. Per le modalità di svolgimento dell'incarico si vedano le "Risorse collegate" in fondo a questa pagina.

 

ANNUALITÀ MOTIVAZIONE IMPEGNO INDENNITÀ MENSILE ALTRI COMPENSI IMPORTO*
2022 Delibera n. 487CU (07/11/2021) Det. 127/2022 204,00 ---   1.020,00

*aggiornamento mensile

 



 

 

profilo donna

 

 

 

SARA FURLANETTO, consigliera di parità supplente 

 


UFFICIO TRASPARENTE

Il riconoscimento dell'indennità mensile per la consigliera di parità supplente è limitato ai soli periodi di effettivo esercizio della supplenza, su mandato del/della consigliere/consigliera effettiva e in modalità sostitutiva. Il compenso è determinato contestualmente a quello della consigliera di parità effettiva, in misura corrispondente alla metà dell'indennità della stessa. Per le modalità applicative delle modalità di incarico, anche relativamente alle/ai consigliere/i di parità supplente, si vedano le "Risorse collegate" in fondo a questa pagina.

 

ANNUALITÀ PERIODO DI SUPPLENZA IMPEGNO INDENNITÀ MENSILE ALTRI COMPENSI IMPORTO
2022 --- --- ---    

 

***

 

Documenti

 

Risorse collegate

 

Informazioni generali

 

Archivio

Mandato 2017/2021 - nomine con Decreto ministeriale n. 91 del 17 gennaio 2017 
Mandato 2012/2016 - nomine con Decreto ministeriale del 19 luglio 2012 

 

 

 

ultimo aggiornamento: 13/06/2022