La parola alle donne: a Noale il concorso letterario compie 21 anni

donne scrivono al pc (foto: Espressa Digital per pixabay.com)

[06-04-2020] Sarà dedicata alla pace e alla sostenibilità ambientale la ventunesima edizione del concorso La Parole Alle Donne, promosso dall'amministrazione comunale di Noale e dall'assessorato alle pari opportunità, con il patrocinio della Consigliera di parità della Città metropolitana di Venezia. 

 

"Un titolo impegnativo - si legge nel regolamento emanato in questi giorni - scelto prendendo spunto dall'Agenzia Onu che vede gli anni 2021/22 come anni di promozione di cultura di pace e sostenibilità ambientale, sul presupposto che le società pacifiche, giuste ed inclusive sono società libere dalla paura e dalla violenza e che non ci può essere sviluppo sostenibile senza pace, né pace senza sviluppo sostenibile". 

 

Come ogni anno il concorso è aperto a uomini e donne, a partire dai 18 anni, di qualsiasi nazionalità e cultura. Si partecipa inviando un proprio racconto sul tema proposto, da inviare via posta elettronica entro le 12.30 del 23 ottobre prossimo. 

Tre i premi in palio per i primi tre racconti classificati dalla giuria, che ha facoltà di segnalare inoltre altri racconti. La premiazione si svolge, come ogni anno, nell'ambito della Festa dei Fiori che si tiene di norma nelle prime domeniche di aprile. 

 

Premiazione rinviata invece quest'anno, per effetto delle misure di distanziamento sociale varate a contrasto del contagio da Coronavirus, che hanno infatti impedito lo svolgimento della 41ma edizione della Festa dei Fiori e la proclamazione dei vincitori della decima edizione del concorso, dedicata in quel caso al tema della parità. 

 

Sempre molte le persone che partecipano all'iniziativa e moltissime le donne che si cimentano, confermando l'attitudine alla scrittura e alla riflessione. I racconti vincenti, oltre ad altri segnalati dalla giuria, vengono pubblicati in un libretto e diffusi nel portale web del Comune. 

 

In allegato, una copia del regolamento della nuova edizione in scadenza ad ottobre.

 

 

 

Foto: Espressa Digital per Pixabay