Impresa e territorio, il welfare incontra l'economia sociale: se ne parla a Civitas

welfare a Civitas

[05-06-2018] Civitas il salone del terzo settore e dell'economia sociale, in programma il prossimo 8 e 9 giugno a PadovaFiere, al padiglione n. 11, dedica quest'anno la prima giornata interamente alla materia del (secondo) welfare, offrendo nuove visioni su un tema che sta gradualmemente e sensibilmente pervadendo molti aspetti di attualità: sociale, economico, lavorativo e non solo. 
 

Già dal primo dei tre appuntamenti previsti in giornata infatti, a partire dalle ore 11, si parlerà di Welfare culturale: una sfida per Padova, dove si affronta una particolare declinazione del welfare, quella di contenitore di attività e proposte culturali in affiancamento alla sfera socio-assistenziale e sanitaria che fin qui ha catalizzato i pacchetti di welfare aziendale. 
 

Con il secondo appuntamento, alle ore 14, la scelta (d'obbligo) diventa quella del tema originale: "Conciliazione tempi di vita e di lavoro: il welfare aziendale come leva gestionale", che vede fra gli ospiti la consigliera di parità regionale Sandra Miotto, e che intende mettere in risalto il mix di servizi di welfare di e per l'impresa con l'innesto di servizi e idee del terzo settore, una formula in pieno fermento, il cui impatto su produzione e mondo del lavoro è ancora tutto da chiarire. L'incontro si caratterizza per la presenza di professionisti e di buone pratiche sul territorio. 
 

Assume quindi particolare interesse il terzo degli appuntamenti, quello delle 16.30 che mette al centro il tema di Welfare Come Infrastruttura Sociale e lo fa opponendo la frammentazione dell'attuale quadro nazionale ad esperienze più consolidate e strutturate. Il confronto si incentrerà sul modello francese (Borloo-plan), secondo l'indagine condotta da Franca Longo, sociologa esperta di welfare, fra gli interventi che vedono anche la presenza di esponenti oltralpe, accanto ad una figura di spicco del panorama nazionale in materia di statistica sociale come Linda Laura SabbadiniApriranno i lavori l'assessora regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin e l'assessora del Comune di Padova Francesca Benciolini. Modera il dibattito la politologa Giada Storti.